X This website or third-party tools used in it uses cookies useful for the proper functioning of the site and for the purposes described in the cookie policy. If you want to learn more or opt out of all or some cookies, see the cookie policy. By closing this banner, scrolling this page, clicking on a link or continuing navigation in any other way, you consent to the use of cookies. Accept

POR FESR 2014-2020 2.3.a.1

 “Ampliamento di capacità e funzionalità del laboratorio di R&S”

 

Progetto cofinanziato dal Programma Operativo Regionale (POR) FESR 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”

Attività 2.3.a - Aiuti per sostenere la competitività e l’innovazione tecnologica delle PMI nei diversi settori del sistema produttivo regionale, finanziando investimenti tecnologici – Bando 2.3.a.1 bis – DGR n. 2638 del 28 dicembre 2017

 

 Contributo assegnato: 62.745,04€ - Durata: 12 mesi

 


DESCRIZIONE

Il presente progetto è finalizzato all’ampliamento di capacità e funzionalità del laboratorio di Ricerca e Sviluppo, allo scopo di rendere più efficienti lo studio, lo sviluppo e la produzione su scala di laboratorio di nuovi polimeri e materiali di origine biorinnovabile e a minore impronta ecologica, attraverso tecnologie pulite, sicure ed innovative.

 

OBIETTIVI

  • Implementazione di un nuovo processo di ozonolisi
  • Raddoppio della potenzialità operativa e della capacità del laboratorio per la preparazione di nuovi polimeri, formulati e campionature per test preindustriali
  • Implementazione del sistema integrato per la sintesi di nuove molecole
  • Incremento della capacità analitica del calorimetro a scansione differenziale fino a -80°C
  • Incremento della capacità analitica mediante spettroscopia infrarossa FT-IR

RISULTATI

  • Installazione di un secondo laboratorio chimico presso i locali T66A e T66B dell’edificio Q1 del campus di Basovizza di Area Science Park
  • Sviluppo di nuove molecole bio-based per polimeri termoplastici mediante ozonolisi del cardanolo
  • Potenziamento della capacità operativa grazie all’impiego combinato di nuova strumentazione (bilance digitali, agitatori elettronici ad asta, agitatori magnetici, mantelli riscaldanti, pompe a vuoto, vaso sotto pressione, bilancia termogravimetrica, vasi per reattore da 2 e 5 litri, nuovo reattore da 5 litri con termocriostato)
  • Potenziamento ed estensione della capacità analitica del laboratorio (analisi termiche su polimeri fino a -80°C, spettroscopia infrarossa FT-IR, HPLC-GPC con rivelatore ad indice di rifrazione)
  • Acquisizione di nuove consulenze e progetti europei di R&S collaborativi per lo per sviluppo, lo studio e la prototipazione di nuovi polimeri bio-based